Misure di sostegno per la realizzazione di centri estivi per minori: l’avviso pubblico

Domande da presentare telematicamente entro il 5 dicembre 2020

Misure di sostegno per la realizzazione di centri estivi per minori: l’avviso pubblico

Dettagli della notizia

È aperto l’avviso pubblico rivolto ad associazioni sportive dilettantistiche, soggetti giuridicamente riconosciuti titolati a svolgere attività socioeducative e ludico-ricreative in favore di minori – che abbiano sede in territorio di Casamassima – e genitori di bambini o ragazzi residenti in città, che abbiano frequentato i Centri estivi nell’anno 2020.

La misura, che prevede la richiesta di contributo economico a rimborso delle spese sostenute per i campi estivi, ha una data da tenere ben presente: il 5 dicembre 2020. Quel giorno, infatti, scadrà il termine entro il quale i soggetti interessati potranno presentare apposita domanda. Per farlo dovranno compilare il relativo modello – presente tra gli allegati in questa stessa pagina – tenendo presente che un allegato fa riferimento alle famiglie che intendono richiedere il contributo, l’altro nvece riguarda le associazioni.

La domanda, una volta compilata in ogni sua parte, dovrà essere inviata per via telematica all’indirizzo di posta certificata servizisociali.comune.casamassima@pec.it, riportando nell’oggetto la dicitura ‘Bando centri estivi 2020’. Il termine di scadenza del 5 dicembre 2020 è perentorio, pertanto richieste pervenute in Comune oltre tale termine non potranno essere prese in considerazione.

La misura deriva dal decreto legge numero 34 del 19 maggio 2020 ‘Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 (cosiddetto Decreto rilancio), che in modo particolare all’articolo 105 ha previsto il finanziamento dei Centri estivi in relazione all’anno 2020, destinando risorse ai Comuni per sostenere interventi di potenziamento delle attività ricreative, tra giugno e settembre 2020, per bimbi tra i 3 e i 14 anni e progetti volti a contrastare la povertà educativa e ad implementare le opportunità culturali ed educative per minori.

Per il Comune di Casamassima la ripartizione delle risorse ha previsto una disponibilità pari a 52.522,80 euro.

In questa stessa pagina gli interessati potranno scaricare e prendere visione dell’avviso pubblico e dei modelli di domanda da presentare.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su