Negozi chiusi a Pasqua e Pasquetta, firmata l’ordinanza

Potranno rimanere aperte solo farmacie, parafarmacie e rivendite di giornali

Negozi chiusi a Pasqua e Pasquetta, firmata l’ordinanza

Dettagli della notizia

Serrande abbassate domenica 12 e lunedì 13 aprile, giorni di Pasqua e Pasquetta, su tutto il territorio comunale. Gli esercizi commerciali infatti, anche quelli che vendono generi alimentari, compresi i punti self service, dovranno rimanere chiusi. Non sarà consentita neppure la consegna a domicilio. Le uniche attività che potranno restare aperte a Pasqua e Pasquetta sono le farmacie, parafarmacie e rivendite di giornali.

Il sindaco Giuseppe Nitti, come fatto anche da altri primi cittadini dell’Area Metropolitana di Bari, ha firmato l’ordinanza che dispone queste misure. Il tutto nell’ottica dell’azione di contenimento e contrasto alla diffusione del Coronavirus. Non sarà consentita, ovviamente, neppure la vendita su area pubblica o in forma itinerante attraverso l’utilizzo di bancarelle.

Chi ha necessità di fare la spesa alimentare può pertanto provvedere fino a sabato 11 aprile, giorno in cui gli esercizi commerciali che vendono cibi resteranno aperti, con l’obbligo del rispetto delle prescrizioni già da tempo ordinate dal governo centrale.

Il provvedimento è stato adottato in considerazione del fatto che anche a Pasqua e Pasquetta non sono consentiti spostamenti e pranzi al di fuori della propria abitazione. Polizia locale e forze dell’ordine intensificheranno in questi giorni ancor di più i controlli, al fine di verificare che vengano rispettate le disposizioni governative, a tutela della salute di tutti.

  

Media

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su