Il 23 e 30 maggio 2020 torna il mercato del sabato su piazzale Nazariantz

Anche per il settore non alimentare. Il piano organizzativo

Il 23 e 30 maggio 2020 torna il mercato del sabato su piazzale Nazariantz

Dettagli della notizia

Torna, il 23 e 30 maggio 2020, il mercato del sabato, anche per quel che riguarda la vendita di prodotti non alimentari. L’appuntamento settimanale – svoltosi per quel che concerne il solo settore alimentare per tutta la durata della cosiddetta ‘Fase 1’ dell’emergenza legata al Covid-19 – adesso ritorna ad avere luogo per tutti i reparti di vendita, ma con non poche novità.

Cambia, innanzitutto, la sua collocazione, con il mercato che non sarà più dislocato su piazzale Nazariantz e piazzale Baden Powel, ma troverà spazio interamente su piazzale Nazariantz. Questo al fine di garantire il rispetto delle disposizioni governative e regionali in riferimento alla cosiddetta ‘Fase-due’ dell’emergenza sanitaria che – è bene tenerlo presente – non è ancora stata superata.

In virtù della nuova e temporanea collocazione, l’ingresso e l’uscita dalla nuova area mercatale saranno ubicati lungo via Parini e via Susca.

Qui gli uomini e le donne di Polizia locale, sezione cittadina dell'associazione nazionale Arma dei Carabinieri e Protezione civile vigileranno affinché non vengano a crearsi assembramenti, controllando e contingentando gli accessi. Gli stessi agenti della Polizia locale, diretti dal comandante Francesco Prigigallo, provvederanno a rilevare la temperatura corporea di coloro i quali si recheranno al mercato, attraverso l’utilizzo di un apposito termoscanner. Questo al fine di garantire la tutela della salute pubblica, in considerazione del fatto che chiunque presenti una temperatura uguale o superiore ai 37,5 gradi ha l’obbligo di rimanere a casa, mettendosi in contatto con il proprio medico di medicina generale o con le competenti autorità sanitarie.

Su tutta l’area – i cui varchi di accesso saranno indicati attraverso apposita cartellonistica – sarà presente la segnaletica orizzontale, al fine di indicare le esatte distanze che dovranno dividere i banchi di vendita. Il tutto allo scopo di consentire il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Gli ingressi ai settori di vendita saranno consentiti a chi si reca a fare la spesa, dalle ore 07.30 alle ore 13.00. Sia gli avventori che i commercianti dovranno indossare guanti e mascherina. A loro disposizione saranno anche disponibili soluzioni disinfettanti per le mani. Non sarà possibile toccare la frutta a mani nude e i commercianti dovranno igienizzare frequentemente superfici e strutture di vendita.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su