I ricordi nel cassetto

Le volontarie del Servizio Civile del progetto "Isidora 2016" con "Unitre", Università delle Tre Età, organizzano una mostra di antichi mestieri il 26 febbraio 2019 a Palazzo Monacelle

Locandina

Dettagli della notizia

Consapevoli dell'importanza dell'integrazione e della solidarietà fra soggetti appartenenti a generazioni differenti e dell'importanza dello scambio dialogico-generazionale tra giovani e anziani, le volontarie del Servizio Civile Nazionale del Progetto "Isidora 2016" in collaborazione con l'Associazione "Unitre", Università delle Tre Età, organizzeranno una mostra di antichi mestieri il giorno 26 febbraio 2019 presso Palazzo Monacelle.

Le volontarie, prestanti servizio presso l'Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Casamassima, avvalendosi della conoscenza storica locale del Professore Giuseppe Carelli, Presidente dell'Associazione Unitre, hanno preso contatti e intervistato alcuni dei testimoni del passato territoriale risalente al periodo del secondo dopoguerra, quando si affermavano i primi artigiani che attraverso le loro sapienti mani e il loro talento forgiavano prodotti di alta qualità utilizzando tecniche innovative e originali.

a seguito di questi contatti, le volontarie hanno coinvolto gli alunni delle classi seconde, terze e quarte del II Circolo Didattico "G. Rodari", i quali, a seguito di tre incontri pomeridiani durante i quali sono stati loro mostrati i mestieri tipici del passato, hanno realizzato dei disegni raffiguranti gli strumenti e gli attrezzi utilizzati dagli artigiani di Casamassima.

Tali disegni saranno utilizzati per allestire la mostra del 26 febbraio che si svolgerà presso le sale del SAC dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 20.00.

Presso l'Auditorium dell'Addolorata alle ore 18.00 sarà proiettato un video-documentario realizzato dalle volontarie stesse, che mostrerà le testimonianze dirette di chi ha vissuto quei tempi.

Sarà altresì approfondita la cornice sociale ed economica all'interno della quale si scandivano le giornate dei maestri artigiani e dei loro collaboratori e la rinascita e l'evoluzione di una Casamassima risorgente come una fenice dalle ceneri di una devastante Seconda Guerra Mondiale.

Si contribuirà in tal modo alla trasmissione alle nuove generazioni di preziose conoscenze e testimonianze sulle antiche arti, mestieri che nel corso dei decenni sono scomparsi del tutto.

Si configurerà, così, nell'immaginario delle nuove generazioni la figura degli anziani come di "custodi" delle tradizioni locali e di trasmettitori di un prezioso bagaglio di conoscenza e sapienza fornendo loro l'opportunità di scoprire un'interpretazione nuova e inimmaginabile della realtà locale in cui vivono.

Immagini della notizia

Locandina

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO