Giornata mondiale della Terra 2021 - Casamassima si cura

Il progetto dell'amministrazione comunale

Giornata mondiale della Terra 2021 - Casamassima si cura

Dettagli della notizia

In occasione della 51^ Giornata Mondiale della Terra, l’Amministrazione Comunale di Casamassima accende i riflettori su uno dei problemi che, sopra ogni altro, affligge, deturpa e contamina il nostro territorio, urbano e rurale. L’abbandono illecito e incontrollato dei rifiuti.

L’Istituzione della Giornata mondiale della Terra risale al 1969 e sancisce, con un elenco di precise responsabilità, l’impegno a prendersi cura del Pianeta. Un impegno sottoscritto da più di 180 nazioni nel mondo.

Oggi, 22 aprile - fa presente l'Amministrazione comunale - più di ogni altro giorno, in quanto Ente Locale, avvertiamo il dovere sì, di condannare gesti inqualificabili come il deposito incontrollato dei rifiuti nelle campagne, ma sopra ogni cosa di agire e coinvolgere l’intera comunità in una battaglia contro l’inciviltà che veda incedere, fianco a fianco, cittadini e istituzioni.

Il desiderio dell’Amministrazione, in un tempo segnato dal dolore di un’epidemia globale, è quello di attivare un ciclo di giornate dedicate al tema della Cura, oltre che dell’educazione.

Cura dell’habitat in cui viviamo, quale dovere morale di ogni cittadino nei confronti della propria città-casa.

Probabilmente, chi abbandona i rifiuti nelle campagne del proprio paese ignora il fatto che le conseguenze di simili gesti si ripercuotono dapprima sull’ambiente, e in secondo luogo sulle tasse che loro stessi producono poiché ogni rifiuto abbandonato, non differenziato e non gestito correttamente è un costo aggiuntivo al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, che va quindi a confluire nella Tari.

L’inquinamento delle strade rurali, delle aree verdi e dei piccoli boschi è una ferita dolorosissima che offende e sfregia il nostro territorio e l’intera comunità.

L’invito, rivolto alle Associazioni in primis, quali rappresentanti dell’anima dei nostri comuni, alle Istituzioni scolastiche e alla cittadinanza tutta, è quindi quello di prendere parte al progetto “Casamassima si Cura”, attivando, a partire dal primo fine settimana di maggio, un ciclo di giornate volte alla sensibilizzazione al tema della lotta all’abbandono dei rifiuti mediante la raccolta degli stessi.

Ogni realtà locale potrà aderire al progetto attivando iniziative specifiche (adozione di una strada rurale, creazione di gruppi per la raccolta dei rifiuti o altro) concordate con l’amministrazione all’interno di un unico calendario, e per le quali il Comune, supportato dalla Cogeir e dal Comando di Polizia Municipale, si impegnerà mediante la fornitura di mezzi ed assistenza specifica.

I singoli cittadini, le Associazioni interessate e gli Stakeholders potranno inviare la propria richiesta di partecipazione a “Casamassima si Cura” telefonando allo 080.65.30.180 o inviando la propria proposta all’indirizzo francesco.prigigallo@comune.casamassima.ba.it.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su