Dal 27 ottobre 2020 chiudono in città circoli, sedi di partito e movimenti politici

Il sindaco Nitti firma l’ordinanza. “Provvedimento adottato a tutela della cittadinanza”

Dal 27 ottobre 2020 chiudono in città circoli, sedi di partito e movimenti politici

Dettagli della notizia

Tutti i circoli privati e ricreativi, le sedi di partito, i movimenti politici e gli eventuali comitati elettorali presenti sul territorio di Casamassima dovranno rimanere chiusi. A stabilirlo, attraverso apposita ordinanza, il sindaco Giuseppe Nitti. Il provvedimento, firmato dal primo cittadino il 27 ottobre 2020, è in vigore con effetto immediato e resterà valido fino a nuove disposizioni.

Le sedi di partito potranno continuare a svolgere l’attività politica, ma prima di dar luogo a incontri e assemblee dovranno comunicare alla Polizia locale, a mezzo pec o per raccomandata, la data e l’ora degli appuntamenti e il numero di partecipanti previsto. Questa stessa comunicazione dovrà pervenire almeno 48 ore prima degli incontri, che dovranno sempre avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia di contenimento del contagio da Covid-19, con particolare attenzione all’osservanza del distanziamento sociale, all’uso della mascherina, all’igienizzazione delle mani.

Ai fini della eventuale tracciabilità della linea del contagio, inoltre, gli organizzatori degli incontri dovranno tenere un registro interno sul quale annotare i nomi, gli indirizzi e i recapiti di tutti i partecipanti, che dovrà essere messo a disposizione delle autorità competenti in caso di necessità.

Rimane libera, ovviamente, l’organizzazione di eventi realizzati con modalità a distanza.

L’ordinanza è stata sottoscritta dal primo cittadino in considerazione dell’aumento del numero dei contagi a livello nazionale e dell’andamento crescente della curva epidemiologica registrato anche in territorio di Casamassima. L’atto è finalizzato a prevenire il verificarsi di eventi potenzialmente pericolosi per l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana ed è volto a tutelare e salvaguardare la salute.

“Ho deciso di firmare l’ordinanza – osserva il sindaco, Giuseppe Nitti – chiudendo i circoli privati, ricreativi e le sedi di partito, perché si tratta di luoghi particolarmente frequentati, soprattutto dagli anziani. Il provvedimento da me adottato intende dunque tutelare la popolazione casamassimese, in modo particolare le fasce più fragili, evitando che si vengano a creare assembramenti in questi luoghi o nelle loro immediate vicinanze. Non di rado infatti la piazza principale cittadina, la nostra piazza Aldo Moro, è frequentata da anziani che amano intrattenersi proprio in prossimità di circoli ricreativi e sedi di partito. In questo momento però, in un periodo di emergenza sanitaria grave, questo non è più possibile. Per questo ho ritenuto di emettere l’ordinanza a tutela della salute dei cittadini”.

In allegato in questa stessa pagina il testo completo dell’ordinanza.     

(In foto, il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti)

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su