Contributi economici straordinari a seguito dell’emergenza sanitaria: l’avviso pubblico

Domande da presentare telematicamente entro il 6 dicembre 2020

Contributi economici straordinari a seguito dell’emergenza sanitaria: l’avviso pubblico

Dettagli della notizia

Sono aperti i termini entro i quali presentare domanda – attraverso la procedura dettata dal relativo avviso pubblico – per richiedere l’assegnazione di contributi economici straordinari in favore di famiglie in condizioni di disagio economico a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Gli interessati dovranno inoltrare l’istanza, utilizzando gli appositi modelli presenti tra gli allegati in questa stessa pagina, entro il 6 dicembre 2020 all’indirizzo di posta elettronica antoniomanzaro@comune.casamassima.ba.it. La domanda dovrà essere compilata in ogni sua parte e sottoscritta: il mancato rispetto di questi criteri rappresenta motivo di esclusione.

Per informazioni inerenti la presentazione delle istanze, i cittadini potranno telefonare, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ai numeri 080.65.30.142, 080.65.30.144, 080.65.30.176, 080.65.30.154 oppure 080.67.38.89.

Possono avere accesso al contributo economico straordinario i nuclei familiari, residenti nel comune di Casamassima, il cui unico reddito deriva da attività lavorativa la cui sospensione, determinata dalle restrizioni imposte dai Dpcm, abbia originato una condizione di momentaneo disagio economico.

Il contributo è concesso come rimborso dell’avvenuto pagamento di utenze o canoni locativi riferiti ai mesi di marzo, aprile e maggio 2020, oppure come sostegno per il pagamento di utenze domestiche (luce e gas) relative sempre ai mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

È importante tenere presente che gli interessati, in possesso dei requisiti previsti dal relativo avviso pubblico, possono accedere ad un unico contributo. Questo vuol dire che, al momento della presentazione della domanda, dovranno indicare se la loro richiesta fa riferimento al rimborso del pagamento delle utenze oppure a quello del canone locativo.

Possono presentare istanza i residenti in città alla data dell’8 marzo 2020, che abbiano subito la sospensione dell’attività lavorativa, e che al momento della proposizione dell’istanza siano in possesso di un’attestazione Isee in corso di validità non superiore a 12.000 euro.

Per quanto concerne i lavoratori dipendenti, il nucleo familiare dovrà documentare la riduzione del reddito complessivo familiare, pari ad almeno il 40%, in relazione alla retribuzione percepita per ciascun mese a marzo, aprile e maggio 2020. Questo, rispetto alla retribuzione percepita nel bimestre, gennaio e febbraio 2020.

I lavoratori autonomi, invece, dovranno documentare la riduzione del reddito familiare, almeno del 40%, in relazione al fatturato della propria attività registrato a marzo, aprile e maggio 2020. Anche in questo caso, la riduzione dovrà essere comparata con i mesi di gennaio e febbraio 2020.

La misura dei contributi straordinari in favore di famiglie in condizioni di disagio economico, a seguito dell’emergenza da Covid-19, è stata adottata dalla giunta regionale, che ha assegnato risorse ai Comuni pugliesi. Al Comune di Casamassima è stata pertanto concessa una somma pari a 46.577,79 euro.

In fondo alla pagina l’avviso pubblico completo con i requisiti di ammissione generali e specifici, le informazioni e i modelli tramite i quali presentare domanda.   

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su