Bonus gas, luce e acqua: automatici dal 2021

Informativa

Bonus gas, luce e acqua: automatici dal 2021

Dettagli della notizia

Il bonus sociale si compone dei bonus acqua, luce e gas e prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze. Questi tre bonus, dal giorno 1 gennaio 2021 vengono erogati in maniera automatica.

Requisiti:

  • per famiglie con Isee non superiore a 8.265 euro
  • per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con Isee non superiore a 20.000 euro
  • per i titolari di Reddito di cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)

Cosa succede in caso di cambio del venditore di energia? 

Assolutamente nulla. Cambiando fornitore o tipo di offerte (ad esempio con la fine del mercato tutelato passare ad un fornitore del mercato libero), il bonus continuerà ad essere erogato senza interruzioni fino al termine della validità del diritto. Quindi in caso di nuovo allaccio, voltura o subentro luce o gas il bonus sarà erogabile.

Il bonus gas riduce l'importo da pagare sulla bolletta, in base all’offerta gas attiva, e dipende dal comune di residenza, dal numero dei componenti del nucleo familiare e dalla destinazione d'uso del gas. Per usufruire del bonus gas, è importante conoscere il codice Pod reperibile sulla bolletta del gas. Il bonus è ottenibile a prescindere dal fatto che sia stato eseguito un allaccio gas, una voltura o un subentro nell'anno in corso.

Il bonus idrico è uno sconto calcolato sulla propria tariffa dell'acqua e copre un fabbisogno di 50 litri d'acqua al giorno.

Il bonus luce è uno sconto sull'importo della bolletta luce e varia a seconda della composizione del nucleo familiare. È ottenibile a prescindere dal fatto che sia stato eseguito un allaccio luce, una voltura o un subentro nell'anno in corso.

Come viene erogato il bonus?

Se si ha un contatore intestato, il bonus verrà riconosciuto mensilmente in fattura, senza effettuare la lettura del contatore stesso. Se invece si ha un contatore condominiale, il bonus si otterrà tramite un bonifico predisposto dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali (Csea). Qualora il contatore moroso non sia stato chiuso e riattivato, il bonus non sarà erogabile. Contattare sempre il proprio fornitore di energia per ogni tipo di problema tecnico.

Dal momento in cui l'Ente approva la domanda, il distributore ha 60 giorni lavorativi per erogare il Bonus Sociale al cittadino. 

Aggiornamenti e approfondimenti

Immagini della notizia

Documenti e link

Parole chiave: Informativa
Opzioni di stampa: Stampa

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO